The Heroine’s Journey of Antonella Petrera

What is the best thing that I love about my work?  

Cosa amo di più del mio lavoro?

Searching for the right word. In all my areas of competence the right word is essential. Well said and well written words make people happy and change the world.

La ricerca della parola giusta. In tutti i miei ambiti di competenza la parola giusta è fontamentale. Le parole ben dette e ben scritte rendono felici le persone e cambiano il mondo.

What is my idea of perfect happiness?  

Qual è la mia idea di felicità perfetta?

A wooden house with an orchard, vegetable garden and solar panels to come back to, after a reasonable day of work, of a safe work. And a butler who loves us like an uncle.

Una casa di legno con un orto, un frutteto e dei pannelli solari, a cui tornare dopo una giornata di lavoro ragionevole di un lavoro sicuro. E un maggiordomo che ci voglia bene come uno zio.

What is my greatest fear?  

Qual è la mia paura più grande?

Having to face my kids death or a bad illness.

Dover affrontare la morte dei miei figli o una loro brutta malattia.

What is the trait that I most deplore in myself?  

Qual è la caratteristica che amo meno di me stessa?

When I allow myself to be unconfident.

Quanto permetto a me stessa di diventare insicura.


Which living persons in my profession do I most admire? 

Quali persone del mondo del mio lavoro ammiro di più?

People able to become inspired in front of a project.

Quelle che sanno infervorarsi davanti a un progetto.


What is my greatest extravagance?  

Qual è la mia più grande stravaganza?

My lists. At a certain point ( it depends on the moment) I need to organize my life through lists. The happy things, the bad things, pros and cons lists, the shopping list, the things to do list, my faults list…

Le mie liste. Ad un certo punto, dipende dal periodo, sento la necessità di organizzare la mia vita per liste. Le cose belle, le cose brutte, le liste dei pro e contro, la lista della spesa, le cose da fare, i miei difetti…


On what occasion would I lie 

Per cosa sarei disposta a mentire?

To protect my family.

Per proteggere la mia famiglia.


What is the thing that I dislike the most in my work?  

Cosa non mi piace del mio lavoro?

The difficult of their contests. Like a L2 teacher for migrants I hate the italian political context, completely stuffy and inattentive and jurassic burocracy. Like an author for the stage and like an actor I dislike how difficult it is to obtain an aid from the State, who cut all the funds for culture leaving all the art operators on their knees. Like a creative writing teacher I dislike when the daily life and the other jobs wolf my time to study and prepare myself. Often I have to do it on the buses, on the trains or during the night, and in the meantime all my family charges call me.

La difficoltà dei suoi contesti. Nel mio lavoro di insegnante L2 per stranieri odio il contesto politico completamente ottuso e disattento e la burocrazia giurassica. Nel mio lavoro di autore teatrale e attore odio la difficoltà di ottenere un aiuto dallo stato che ha tagliato sui fondi alla cultura lasciando gli operatori del settore in ginocchio. Come insegnante di scrittura creativa odio il fatto che la vita quotidiana e gli altri lavori mi divorino il tempo per studiare e prepararmi. Spesso lo faccio in autobus, in treno o a notte fonda, e nel frattempo i doveri di famiglia mi chiamano.


When and where was I the happiest, in my work?  

Quando e dove è stato il momento più felice del mio lavoro?

One day, at the end of a show for kids on stage, one of the actors speaking with the audience said that it was me to have written the script of the show. A green psychedelic dressed man, dad of a spectator kid, sat in the parterre, widened his eyes and said to me: it means that YOU wrote ALL the words of ALL the lines in the play? And me: yes I did! And we smiled each other. In that moment I realised that he became kid again in some way and that he understood that with the right words you can create a whole world.
It was amazing.

Un giorno, alla fine di uno spettacolo per ragazzi, in teatro, uno degli attori parlando con il pubblico ha detto che ero stata io a scrivere il testo dello spettacolo. Un signore vestito di verde psichedelico, papà di un bambino spettatore, in platea, ha sgranato gli occhi e mi ha chiesto: vuol dire che TU hai scritto TUTTE le parole di TUTTE le battute? Ed io: sì! E abbiamo sorriso. In quel momento ho visto che lui era tornato bambino in qualche modo, e che aveva capito che con le giuste parole si può creare un mondo intero.

E’ stato stupendo.


If I could, what would I change about myself?  

Se potessi, cosa cambierei di me stessa?

Nothing. I need each scar and imperfection.

Niente. Mi serve ogni cicatrice e ogni imperfezione.


What is my greatest achievement in work?  

Qual è la maggiore conquista ottenuta nel mio lavoro?

The one which is yet to come.

Quella che deve ancora venire.


Where would I most like to live? 

Dove mi piacerebbe vivere?

In Cisternino. A small italian town here in Puglia.

A Cisternino.


What is my most treasured possession?

Qual è il mio bene più prezioso?

My fantasy.

La mia fantasia.


What is my most marked characteristic?

Qual è il mio tratto che più mi caratterizza?

Enthusiasm.

L’entusiasmo.


What is my most inspirational location, in my city, Bari?  

Qual è il luogo che mi ispira maggiormente, nella mia città, Bari?


Mamapulia. https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g187874-d9867967-Reviews-Mamapulia_Food_drink-Bari_Province_of_Bari_Puglia.html A small bistrot behind the University, where you can feel like home and write all the time.

Mamapulia. Un piccolo bistrot dietro l’Università, in cui ti fanno sentire come a casa e puoi scrivere quanto ti pare.


What is my favourite place to eat and drink, in my city?

Qual è il posto migliore per mangiare e bere nella mia città?

Vini e cucina, https://www.tripadvisor.it/Restaurant_Review-g187874-d2174976-Reviews-Vini_e_Cucina-Bari_Province_of_Bari_Puglia.html near Piazza del Ferrarese, in Bari. It is a place where you could fall in love.

Vini e cucina, a Bari, vicino piazza del Ferrarese. E’ un posto in cui ci si può innamorare.


What books influenced my life and how?

Quali libri hanno influenzato la mia vita e come?

The wonderful Wizard of Oz by Frank Baum. The first book I took from the library and read on my own. I was ten years old.

Pollyanna by Anna Sewell. The second book read on my own, where I deeply discovered the power of identification with a character.
The neverending story by Michael Ende. Here I made the experience of how magical can be to receive the reading aloud from beloved persons.

I promessi sposi by the italian writer Alessandro Manzoni. The first time I met the greatness of italian literature.

Lolita by Vladimir Nabokov. The slap that made myself thousands of questions.

La bambina col falcone by the italian writer Bianca Pitzorno. My land of Puglia that becomes a wonderful tale.

Women who run with the wolves by Clarissa Pinkola Estes. Since then I’ve never been the same.

Il meraviglioso Mago di Oz di Frank Baum, il primo libro che ho preso in biblioteca e letto per conto mio. Avevo dieci anni.

Pollyanna di Anna Sewell, il secondo libro letto per conto mio, in cui ho scoperto davvero il potere dell’identificazione con un personaggio.
La storia infinita di Michael Ende. Qui ho sperimentato la magia di ricevere le letture ad alta voce dalle persone che amo.
I promessi sposi, di Alessandro Manzoni. La prima volta che ho incontrato la grandezza della letteratura italiana.

Lolita. Di Vladimir Nabokov. La sberla che mi ha posto mille domande.

La bambina col falcone, di Bianca Pitzorno. La mia Puglia che diventa una storia meravigliosa.

Donne che corrono coi lupi di Clarissa Pinkola Estes. Da allora non sono più stata la stessa.


Who are my favorite writers?

Chi sono i miei scrittori preferiti?

Giorgio Faletti. A silent and kind italian artist who uses italian words building the phrases in a way that makes all the italian language new. I am still suffering for his death.
Alessandro Baricco. His way of narrating is like my world wants to be. His dialogues are filled with promises. His way of seducing the reader incredible.

Johanne Kathleen Rowling. Above all she invented a fantastic world and I thank her for all the times in which I can live there. She shows me once again the incredible power of fantasy. I feel very near to her.

In my reader life I will find more.

Giorgio Faletti. Un artista italiano silenzioso e gentile che usa le parole italiane componendo le frasi in un modo che rinnova tutta la lingua. Ancora soffro per la sua morte.
Alessandro Baricco. Il suo modo di narrare è come il mio mondo vuole essere. I suoi dialoghi sono carichi di promesse. Il suo modo di sedurre il lettore incredibile.
Johanne Kathleen Rowling. Prima di tutto lei ha inventato un mondo fantastico e la ringrazio tutte le volte che lo abito. Mi dimostra ogni volta l’incredibile potere della fantasia. Mi sento molto vicina a lei.

Nella mia storia di lettore ne troverò altri.


You Only Die Once. What music would I listen on my last day?

Si muore una volta sola. Che musica vorrei ascoltare nel mio ultimo giorno di vita?

Buena Vista Social Club.

Buena Vista Social Club.


Who is my hero or heroine in fiction? 

Chi sono il mio eroe e la mia eroina romanzeschi?

The Unnamed, in the novel I promessi sposi, by Alessandro Manzoni. One of the most important novel in italian literature. A bad man with amazing deepness and pathos.

Frodo Baggins, in the trilogy The Lord of the Rings by J.R.R. Tolkien. A simple who holds the necessary braveness to save his world.

Serafina Pekkala, in the novel The golden compass, by Philip Pullman. Together with the bear Yorek Byrnysson and Sally Lockhart, also invented by the same author. Powerful heroes, who master fear, even the one of the death.

Aunt Elinor, in the novel Inkheart, by Cornelia Funke. A book lover who is at the same time ironic, old, brave, beautiful and able to reinvent her world.

L’Innominato nel romanzo I promessi sposi di Alessandro Manzoni. Un cattivo di una profondità e un pathos meravigliosi.

Frodo Baggins nella trilogia Il Signore degli Anelli, di J.R.R. Tolkien. Un semplice che custodisce il coraggio necessario a salvare il suo mondo.

Serafina Pekkala, la strega nel romanzo La bussola d’oro, di Philip Pullman, insieme all’orso Yorek Byrnisson, e a Sally Lockhart, anche lei inventata dallo stesso autore. Eroi potenti, che padroneggiano la paura, anche quella di morire.

Zia Elinor, nel romanzo Cuore d’Inchiostro di Cornelia Funke. Un’ amante dei libri ironica, anziana, coraggiosa, bella, capace di reinventare il suo mondo.


Who are my heroes and heroines in real life?

Chi sono i miei eroi e le mie eroine nella vita reale?

My daughter Alice. An elf who never stops to love living.
My son Matteo. A romantic inventor of things and dreams.

Mia figlia Alice. Un elfo che non smette mai di amare vivere.
Mio figlio Matteo. Un romantico inventore di cose e sogni.


Which movie would i recommend to see once in a lifetime

Quale film consiglierei di vedere una volta nella vita?

The greatest showman.

The greatest showman.


What role plays art in my life and work?

Che ruolo occupa l’arte nella mia vita e nel mio lavoro?

It is what I fight for. It’s the magic inside this world. It’ s a precious looking glass and the key to understand human being. It is the beloved sister to take care of.

E’ ciò per cui combatto. E’ la magia in questo mondo. E’ uno specchio prezioso e la chiave per capire l’essere umano. E’ la sorella amata di cui prendersi cura.


Who is my greatest fan, sponsor, partner in crime?  

Chi è il mio più grande fan, sponsor, compagno di avventure?

Annalisa Falcicchio, my sassy girl.

Annalisa Falcicchio, la mia ragazza impertinente.


Whom would I like to work with in 2019?  

Con chi vorrei lavorare nel 2019?

With Holden School Storytelling and Performing Arts and Vanity Fair.

Con la Scuola Holden e Vanity Fair.


Which people in my profession would I love to meet in 2019?

Quali persone del mio ambito lavorativo mi piacerebbe incontrare nel 2019?

Annamaria Testa, journalist, university teacher and creative, Paola Cortellesi, one of the smartest italian actress e Alessandro Dalai, editor.

Annamaria Testa, Paola Cortellesi e Alessandro Dalai.


What project, in 2019, am I looking forward to work on?  

Su quale progetto non vedo l’ora di lavorare nel 2019?

Finish my first book.

Finire il mio primo libro.


Where can you see me or my work in 2018/2019?

Dove puoi trovare me e i miei impegni nel 2018/2019?

antonellapetrera.com http://antonellapetrera.com/
colorivivacimagazine.com http://www.colorivivacimagazine.com/

antonellapetrera.com
colorivivacimagazine.com


What do the wordsPassion Never Retiresmean to me? 

Che significato hanno per me le parole “La passione non va mai in pensione?”

Considering the fact that in Italy people my age will probably arrive to the grave and never retire, it means that I will live all my life through passion. And this is a good new.

Considerando che in Italia alla mia età fai prima ad arrivare alla tomba che alla pensione probabilmente significa che vivrò di passione tutta la vita. E questa è una buona notizia.


Which creative heroes and heroines should Peter invite to tell their story?

Quali eroi ed eroine creativi dovrebbe invitare Peter a raccontare la loro storia?

They all are already changing the world.

Annalisa Falcicchio.
The inventor of the whole world of Colori Vivaci Magazine. http://www.colorivivacimagazine.com/ An italian on line magazine. A dynamite of culture and life. A woman in whose hands all things flourish.
Fabio Tognetti, https://www.unrealpro.com/en-home a crazy trainer for companies. A hero who changes the world through daring managers.
Monica Dal Maso. My leader in a project for migrants and refugees. A woman able to see the best world possible, to understand how to build it and do it.

Maria Teresa Pati. The woman who invented the way to turn disability into talent throug the foundation of Div.ergo.

Four people of deep impact that I have the honour to know or work with.

Tutti loro stanno già cambiando il mondo.
Annalisa Falcicchio.
Ha inventato l’intero mondo di Colori Vivaci Magazine. Una dinamite di vita e cultura. Tutte le cose che capitano nelle sue mani fioriscono.
Fabio Tognetti. Un folle formatore per le aziende. Un eroe che cambia il mondo sfidando gli uomini d’affari.

Monica Dal Maso. Il mio leader in un progetto per migranti e rifugiati. https://www.sprar.it/ Una donna capace di vedere il mondo più bello possibile, di capire come costruirlo e di farlo.

Maria Teresa Pati. La donna che ha inventato il modo di trasformare la disabilità in talento con la fondazione Div.ergo. https://www.divergo.org/it/
Quattro persone dal forte impatto che ho l’onore di conoscere e che lavorano con me.


How can you contact me?

Come puoi contattarmi?

Mailing me at

antonellapetrera@gmail.com

and through my website

antonellapetrera.com http://antonellapetrera.com/?page_id=63

at the voice “contacts

Mandandomi una email a
antonellapetrera@gmail.com
oppure attraverso il mio sito antonellapetrera.com
alla voce “contatti”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s